Scroll to Content

Guardea Vecchia è considerata una delle fortificazioni più antiche dell’Umbria,  è pressochè certo che in zona ci fosse precedentemente una villa romana del II° sec. d.C. mentre una vera e propria prima fortificazione sembra poter risalire all’880.

Il Castello del Poggio fu fondato intorno al 1035 su di un’ altura e prese poi la denomazione di “Podium Guadejae“,  la vera e propria fortezza  (eretta nel XII sec.  e detta ‘Castello di Guardege‘) posta a dominio della sottostante valle del Tevere, conosciuta oggi come Guardea Vecchia, seguì nei secoli le vicende del Castello del Poggio.
La denominazione indica proprio la vocazione di “guardia“.

Il feudo appartenne prima alla famiglia dei Baschi, poi dei Montemarte, Monaldeschi,  Alviano sotto i quali con Bartolomeo D’Alviano raggiunse il maggior prestigio.
Per la sua posizione il luogo si trovò coinvolto in quasi tutte le vicende belliche delle varie epoche, ad esempio quelle tra le città di Alviano e Baschi, Todi ed Orvieto ed anche quelle che videro protagonisti Franchi e Germani che scendevano verso Roma.

Guardea Vecchia fu abbandonata nel XVII secolo, su decisione dei Marsciano di costruire più a valle il nuovo palazzo dove dimorare.

Sulla superficie di circa 8000 m² è visibile ancora la rocca quattrocentesca con le relative porte, il mastio centrale ed il sistema di otto torri, sei delle quali quadrangolari e due semicircolari ed in cima al colle svetta il rudere dell’ antica torre, testimone muta dell’ insediamento dell’800.

gatto Difficoltà: GATTO (cosa vuol dire ?)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *