Monte Torre Maggiore nel territorio di Cesi (TR) è un posto molto particolare: è la vetta più alta dei Monti Martani, con i suoi 1121 metri di altitudine e sulla sommità si trova un antichissimo tempio italico, di fatto il più elevato luogo di culto del territorio umbro, noto anticamente con il nome di Ara Major e frequentato probabilmente già dal VI secolo a.c.

Per raggiungere la cima, dopo un lungo tratto percorribile in auto, bisogna farsi una scarpinata, estremamente ripida, di qualche centinaio di metri, ma ne vale la pena: da questa altura, il panorama è notevole in quanto domina tutta la conca ternana.

Di templi in realtà ne sono stati rinvenuti due, ognuno misura circa 12 x 9 mt, il più antico (tempio A) costruito con conci di pietra calcarea è riferibile almeno al III a.c. ed è orientato in senso Est-Ovest (alba del solstizio d’estate).
Il tempio B, costruito blocchi di calcare, è orientato in senso Nord-Ovest / Sud-Est.

Tutt’intorno sono ancora visibili altri ambienti e locali delimitati da mura, recinzioni, pozzi votivi.
Monte Torre Maggiore fu frequentato come luogo templare almeno fino all’inizio del IV secolo d.C.
Successivamente si hanno diverse testimonianze di frequentazioni per culti pagani durati per molti secoli.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *