Scroll to Content

Veramente bello questo castello diruto che, arroccato su una collina, ha richiesto una discreta scarpinata ed un po di senso dell’orientamento per essere raggiunto.

Ma una volta sul posto veniamo ripagati da un bel colpo d’occhio: il castello è nascosto da un boschetto che ne lascia intravedere solo una parte mentre una volta arrivati sotto si notano lunghi tratti di mura belle alte che mostrano quello che era il perimetro del castellaccio e le sue dimensioni importanti.

Osservando bene si distinguono vari tipi di muratura segno che il posto è stato assediato, danneggiato e ricostruito, con materiali diversi, varie volte.
Si alternano ad esempio tratti con conci regolari ed irregolari, in qualche punto invece sono visibili dei mattoni.
Ad ogni modo il periodo di frequentazione si attesta intorno ai sec XIII – XV

Il contesto naturalistico, incontaminato e costituito da boschi, prati e vallate percorse da torrenti limpidi,  è un valore aggiunto alla bellezza di questo luogo riservato e dimenticato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: