Scroll to Content

Rocca Sberna è una piccola rupe calcarea che domina la valle del fiume Paglia poco lontano da Orvieto.
In posizione favorevole (la zona è circondata da boschi e ricca di acque), è stata frequentata da sempre, come testimoniano i materiali protostorici ritrovati nelle immediate vicinanze.

Storicamente è citata negli anni intorno al XII secolo come possedimento dei Bovacciani-Montemarte e successivamente dei Monaldeschi.

Oggi Rocca Sberna è un luogo tanto dimenticato quanto interessante: inquietanti grotte e anfratti naturali che si aprono alla base, bellissimi passaggi che si incontrano procedendo a zig zag in mezzo o sotto ad enormi massi crollati, la stessa rupe che si stacca verticalmente, tutto rende l’escursione affascinante.

Si incontrano anche tracce di frequentazione più o meno recente: muri e muretti di contenimento, grotte artificiali, nicchie, abitazioni in rovina e poi, sopra la rupe, pochi resti della fortificazione che c’era un tempo, costituita presumibilmente da una torre di osservazione e da qualche locale di servizio, tutto intorno si gode di un bellissimo panorama.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: