Scroll to Content

La grotta in questione non avrebbe di per sè niente di particolarmente interessante: si tratta di un piccolo ipogeo, chiaramente artificiale, al cui interno spiccano alcune piccole nicchie e pochi altri incerti segni di frequentazione.

La cosa peculiare è che si trova nei paraggi di un noto e frequentato romitorio della Tuscia.

Tuttavia di questa grotta non ne ho mai sentito parlare nè letto accenni nelle tante pubblicazioni o siti web che trattano di questi luoghi.

Forse la grotta dipendeva proprio dal Romitorio ed era un luogo di temporaneo, assoluto, isolamento?

Difficile avere una risposta, sarebbe però interessante provare a stabilire in che periodo è stata frequentata, ad esempio effettuando un esame del terriccio accumulato al suo interno, per vedere se esce fuori qualche reperto fittile databile.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: